Creatività e movimento in gioco

Queste due settimane di campus estivi saranno improntate soprattutto al divertimento e allo svago.

Giochi fisici e tecniche rubate alla danza e allo sport, alternati a momenti di relax ispirati allo yoga, per “ritemprare” il corpo; giochi di abilità e lavori manuali per “rinfrancare” lo spirito.

Tutto all’insegna di un modo giocoso e costruttivo di stare insieme e lavorare in gruppo, per confermare la consapevolezza che le regole e il rispetto degli altri non limitano la libertà, anzi, ci aiutano a trovare quella vera.

N.B. Solo queste due settimane di campus estivi prevedono di unire i due gruppi d’età materna ed elementare, sono quindi rivolte a bambini dai 4 agli 11 anni.
Saranno attivate solo al raggiungimento del numero minimo di 10 iscritti totali a settimana.

Ogni attività, salvo eventuali visite di esperti e ospiti esterni, sarà svolta in tedesco, con momenti dedicati al lavoro in piccoli gruppi per stimolare l’uso attivo della lingua anche tra i bambini.

La settimana alterna momenti di attività e momenti di riposo e libertà.
Accanto ai laboratori pratici, sono previste ogni settimana 2 o 3 gite a musei e luoghi culturali della città in linea con il tema del campus.

Orario dei campus estivi: dalle 8.00 alle 12.30 (senza pranzo) oppure  fino alle 16.30 (con pranzo)

Per avere tutti i dettagli, non perdere tempo, scrivi a organizzazione@zonak.it.

Il numero dei posti è limitato, le iscrizioni sono aperte fino al raggiungimento del numero massimo di iscritti.

A cura di Caroline von Gayling-Westphal.

IL LINGUAGGIO DEL CORPO

Corso rivolto a bambini dai 7 ai 12 anni.

Percorso di crescita sano all’interno del quale creatività, immaginazione, corpo e spazio diventano mezzi per scoprire le potenzialità artistiche del bambino.
Attraverso giochi ed esercizi guidati, si impara a conoscere la realtà e a confrontarsi con il mondo.
L’avvicinamento alla danza avviene in maniera naturale.
Nelle lezioni di gioco danza si indaga sull’improvvisazione, sull’istinto nel lavorare ed essere soli o parte di un gruppo.

Da Lunedì 18 gennaio 2016.
Ogni lunedì dalle 17:15 alle 18:15
Costi: singola lezione 10,00 € | 5 lezioni 40,00 € | 12 lezioni 100,00 € – la prima lezione è gratuita

Per info: info@fattoriavittadini.it

PICCOLE MERAVIGLIE
Campus di danza, arte e musica dal vivo per bambin* dai 6 agli 11 anni

Info e prenotazioni: biglietti@zonak.it 02.97378443

In questa settimana di Campus, ai bambini verrà offerta l’occasione di venire a contatto con diverse forme d’arte e in particolare con la danza, la musica dal vivo e l’arte visiva che rappresentano un’inesauribile fonte creativa. Il contatto diretto tra musicista e danzatore crea un’atmosfera stimolante e produttiva di energia vitale. L’improvvisazione tra musica e danza è una forma artistica ricca e uno strumento didattico che contribuisce alla crescita della personalità e dell’espressività del bambino. Nel corso della settimana a turno parteciperanno ai laboratori di musica, danza e arte visiva (all’aperto).

I LABORATORI DI MUSICA, DANZA, ARTE VISIVA

I bambini verranno divisi in gruppi di lavoro per argomento e fascia d’età (6>8 e 9>11 anni) .

Nel laboratorio di musica, tenuto dal musicista batterista e percussionista Filippo Monico intraprenderanno un viaggio sonoro attraverso varie culture grazie ad una serie di strumenti musicali derivati per lo più dal regno animale, minerale e vegetale. Saranno date informazioni sulle origini geografiche ed etniche degli strumenti e sul loro uso. I piccoli partecipanti comunicheranno attraverso giochi del suono, del ritmo e del canto. Valuteremo poi cosa ci può offrire l’ambiente naturale, ma anche quello urbano, per costruire insieme degli strumenti simili a quelli antichi e inventare mille modi di farli suonare e risuonare ….con suoni gravi, acuti, forti, deboli, lunghi, corti….. con ritmi lenti, veloci, continui, spezzati …… cantando piccole melodie insieme alla musica prodotta anche dagli strumenti che avremo costruito assieme.

Nel laboratorio di danza, tenuto dalla danzatrice e formatrice Cristina Negro, i bambini saranno guidati alla riscoperta del proprio corpo e del movimento diventando dei veri e propri corpi scenici. Si lavorerà anche con tessuti colorati e altri materiali.

Nella giornata di mercoledì ci si dedicherà al laboratorio di arte visiva .

Faremo una gita al Parco di Catella per andare alla scoperta di quegli elementi naturali (legnetti, erba, sassi, foglie…..) con i quali costruire “sculture“ naturali che si adatteranno e si trasformeranno nell’ambiente in cui vivono.

Il campus si concluderà l’ultimo giorno con un momento di incontro tra i bambini, gli artisti, gli educatori e i genitori: “PICCOLE MERAVIGLIE”, una performance di danza e musica dal vivo, dove i bambini parteciperanno attivamente come performer. Piccole meraviglie è una nuova produzione Takla pensata ad hoc per un pubblico di bambini e genitori, che sperimenta l’improvvisazione come strumento per avvicinare i bambini alla musica e alla danza e i genitori, i qualità di adulti, all’improvvisazione come linguaggio artistico e ai suoi valori.

INFORMAZIONI PRATICHE

Organizzato da TAKLA Improvising Group con ZONA K

Luogo: ZONA K via Spalato 11

Data e Orario: da lunedi 31 agosto a venerdi 4 settembre h 9.00 – 16.30

Numero di bambini: max 20 bambini. (6/11 anni )

Pranzo: al sacco, portare da casa

Numero educatori/artisti impiegati : 3

Costo: € 140,00
Sconto del 10% dal secondogenito

PROGRAMMA

Lunedì 31 agosto
h 9.00 rituale di accoglienza
h.9.30>12.30: 2 gruppi di bambini per Laboratorio di musica e Laboratorio danza
h 12.30> 14.00 pranzo e giochi all’aperto
h 14.00>16.00: 2 gruppi di bambini per Laboratorio di musica e Laboratorio danza
h 16.00>16.30 rituale di chiusura giornata

Martedì 1 settembre
H 9.00 rituale di accoglienza
h.9.30>12.30: 2 gruppi di bambini per Laboratorio di musica e Laboratorio danza
h 12.30> 14.00 pranzo e giochi all’aperto
h 14.00>16.00: 2 gruppi di bambini per Laboratorio di musica e Laboratorio danza
h 16.00>16.30 rituale di chiusura giornata

Mercoledì 2 settembre
h 9.00 rituale di accoglienza
H 9.30 > 16.30 uscita al parcoe laboratorio di arte visiva all’aperto. Pranzo
al sacco. Si raccoglieranno e costruiranno sculture della natura realizzate con materiali
naturali trovati nel Parco (legnetti, sassi, foglie, rami secchi ecc)
H 16.00>16.30 rientro

Giovedì 3 settembre
h >9.00 accoglienza
h.9.30>12.00: Laboratorio di musica e Laboratorio danza
h 12. > 14.00 pranzo e giochi all’aperto
h 14.00>15.00: Preparazione spettacolo e allestimento spazi
h 15>16 PICCOLE MERAVIGLIE PERFORMANCE con i bambini del Campus e i loro genitori

Venerdì 4 settembre
 h 9.00 rituale accoglienza
h.9.30>12.30: Laboratorio di musica e Laboratorio danza
h 12.30> 14.00 pranzo e giochi all’aperto
h 14.00>16.00: Laboratorio di musica e Laboratorio danza
h 16.00>16.30 rituale di chiusura giornata

 

Piccole Meraviglie è realizzato con il patrocinio di: Expo-in-cittÖ_logo_secondario

PICCOLE MERAVIGLIE
quando i bambini diventano performer

ingresso: € 6,00 a persona

Pubblico max 90 tra adulti e bambini disposti a semicerchio sullo stesso livello dei performer.
Età: 0>100. Ottimale famiglie con bambini 0>7 anni
Musica: Tutti gli strumenti sono acustici. Non è richiesta amplificazione.
Durata: 45 minuti

Piccole Meraviglie è un progetto innovativo e sperimentale dell’associazione culturale
 Takla Improvising Group, attiva sul territorio lombardo dal 1998 
nella diffusione della pratica dell’improvvisazione di musica, danza, teatro e arti visive. Piccole Meraviglie è la versione made in Italy del progetto olandese Wonderland. Ha debuttato alla Triennale di Milano nel 2011 grazie al sostegno di Fondazione Cariplo nell’ambito del progetto di residenze Etre e ad oggi è stata vista e “vissuta” da circa 2.500 famiglie.

Si tratta di una performance di danza e musica dal vivo rivolta a bambini e genitori. Più che una performance per i bambini è una performance con i bambiniprevede un primo momento in cui i bambini sono solo spettatori di un evento improvvisativo di danza e musica dal vivo ed una seconda parte in cui bambini diventano performer. Tutto avviene attraverso la comunicazione non verbale e i bambini, una volta preso il coraggio di “entrare” in scena, diventano piccoli artisti che dialogano con i performer, comunicando con loro attraverso il corpo e i suoni.

Piccole Meraviglie è una filosofia di pensiero, che accoglie i bambini di ogni età e di ogni colore uniti dal linguaggio non verbale. Crea e favorisce l’integrazione, abbatte le barriere. È un modo di “fare” e “sentire” l’arte, la scena, il teatro.

CRISTINA NEGRO – danza e organetto
(Milano, 1963) Danzatrice, coreografa, formatrice. Laureata in Lettere Moderne. Formatasi in Italia e in Francia con Teri Weikel, Roberto Castello, Carolyn Carlson, Francoise e Dominique Dupuy. Dal 1998 docente presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca all’interno della Facoltà di Scienze della Formazione. È vicepresidente dell’Associazione Culturale Takla Improvising Group finalizzata alla promozione e alla diffusione dell’improvvisazione tra le arti. Si occupa di formazione nelle scuole come docente all’interno del progetto internazionale Mus-e.

FILIPPO MONICO – batteria, percussioni, oggetti sonori
(
Milano, 1955) Attivo dai primi anni 70, ha collaborato assiduamente con Guido Mazzon, Gaetano Liguori, Giorgio Gaslini, Massimo Urbani, Danilo Terenzi, Paolino Della Porta, e numerosi altri musicisti partecipando a concerti e registrazioni tra gli altri con Enrico Rava, Paul Rutherford, Lester Bowie, Don Cherry, Steve Lacy, Evan Parker.
E’ stato nel “Muzic Circo” di Roberto Bellatalla con Daniele Cavallanti ed Edoardo Ricci. Lavora in Olanda e Inghilterra con Tristan Honsinger, Sean Bergin, Antonello Salis e Sandro Satta.
Ha realizzato una ventina di pubblicazioni registrate con diverse formazioni musicali. Si dedica all’improvvisazione sia radicale che jazzistica in dialogo con Danza, Pittura, Poesia, Teatro e Video. Guida il “Takla Jazz”.

GIANLUCA ELIA – sax tenore
(
Milano 1991Giovanissimo sassofonista di talentoha iniziato lo studio del sax e della musica a 11 anni quando un maestro illuminato aveva stimolato la nascita di un piccolo gruppo jazz in cui si praticava l’improvvisazione. Ha studiato con Rudy Manzoli, Giulio Visibelli . Attualmente studia Jazz al Conservatorio di Milano sotto la guida di Riccardo Luppi, Tino Tracanna, Attilio Zanchi, Giovanni Falzone e Paolo Silvestri. Tra gli altri progetti che sta sviluppando ci sono un tributo a Massimo Urbani e un trio sull’improvvisazione libera e la trasformazione degli standard.

 

Guarda anche IMPROVVISAZIONE.