#POSTCARDS
FROMISOLA

focus_urbano

Un work in progress che raccoglie in una serie di cartoline animate, ritratti ispirati ai personaggi che vediamo quotidianamente nel nostro quartiere, il quartiere Isola di Milano.

L’Isola è una zona vivace e colorata dove si vive come in un piccolo paese e ci si conosce tutti.

Con il tempo ci siamo affezionate alle persone che incontriamo ogni giorno e che, nel nostro immaginario, si sono progressivamente trasformate nei personaggi che hanno ispirato il progetto.

Ingresso gratuito.

@ ZONA K, Via Spalato 11

 

Il FOCUS URBANO realizzato con il sostegno di:
CLAPS COMPLETO SCRITTE LATERALI
02_MIBACT logo

Con il patrocinio del
brand milano

Nel palinsesto di
Expo-in-cittÖ_logo_secondario

Un progetto di
zona_k_logo

 

FINGERPRINTS / Performing Gender

Focus_GENERE

Gender Bender presenta la mostra di illustrazioni originali realizzate da Luca Di Sciullo, Viola Niccolai, Lisa Passaniti e Cristina Portolano e di fotografie di Elisa D’Errico.

Una mostra che, nella sua interezza, nasce dal lavoro di giovani illustratori e artisti italiani, chiamati a seguire e documentare il lavoro artistico condotto da 17 giovani coreografi e artisti visivi provenienti da Italia, Paesi Bassi, Croazia e Spagna, selezionati per il progetto europeo Performing Gender; training di produzione e creazione coreografica nei musei, dedicato alla rappresentazione degli orientamenti sessuali e dei ruoli di genere.
La mostra è stata esposta in prima nazionale a Bologna nel 2014.

A ZONA K vengono presentati quattro album di schizzi, disegni, ritratti e storie realizzati da Luca Di Sciullo, Viola Niccolai, Lisa Passaniti e Cristina Portolano, insieme alle foto di Elisa D’Errico, che compongono un diario collettivo dell’incontro con i performer della scena europea e restituiscono una veduta panoramica su una straordinaria esperienza umana e artistica. 

Ingresso libero

 

Guarda anche PLAY-K(ids)

 

Il FOCUS GENERE è realizzato con il sostegno di
02_clapspettacolodalvivo 7 ok
02_MIBACT logo

in collaborazione con
Logo_Alilò
logo_genderbender
02_clapspettacolodalvivo 7 ok

E’ un progetto di:
zona_k_logo

Human Attitude

GGT propone una serie di opere nel suo classico stile pop. Saranno esposte sia tele dipinte a mano sia serigrafie a tiratura limitata, stampate a mano dall’artista stesso.

Ingresso libero

Culture in gioco

Una mostra collettiva “a cielo aperto” realizzata con gli scatti di tutti i fotografici professionisti e dilettanti della zona.

Foto di bambini, di adulti, di ieri e di oggi.
L’Isola com’era e come la ricordiamo.

Volti nuovi e conosciuti che raccontano un quartiere vivace, cosmopolita e in divenire, davvero “in gioco”.

La mostra continua fino al 27 settembre 2015.

@ I nusc’, via Confalonieri 15: Andrea Mariani – Secondo Sole © Andrea Mariani – A13 Studio www.a13studio.com  

@ Vinario 11, via Confalonieri 11: Luca Rotondo © Luca Rotondo, Total City
www.lucarotondophotography.com

@ Ex Mauri, via Confalonieri 5: Virgilio Carnisio www.virgiliocarnisio.it

@Amanita, via Confalonieri 21: Chiara Tirloni e Lucrezia Pizzetti

@ Caffè Ambrosiano, via Volturno 48 + @ Bar Alex, via Volturno 42:
Gianmarco Maraviglia – ATM www.gianmarcomaraviglia.com

@ Cum Grano Salis, via Volturno angolo via Pastrengo:
Vincenzo Bruno www.vincenzobrunofoto.wordpress.com

Ingresso libero

Azione “INTERKULT

 

Human Attitude

GGT propone una serie di opere nel suo classico stile pop. Saranno esposte sia tele dipinte a mano sia serigrafie a tiratura limitata, stampate a mano dall’artista stesso.

Ingresso libero

RADIODRAMMI IN COPERTINA

Focus_Radio

Nella prima metà degli anni ’70 gli USA furono attraversati dalla cosiddetta “Febbre della Nostalgia” (che qualche critico ribattezzò No(w)stalgia).
Numerose etichette discografiche indipendenti giocarono sui tempi di scadenza dei copyright per recuperare decine e decine di colonne sonore di vecchie pellicole e per riproporre all’ascolto le voci dei grandi attori dello schermo così come si erano diffuse nell’etere , negli anni ’30-’40, sulle onde hertziane degli apparecchi radiofonici.
Vennero riportati alla luce e resi di nuovo fruibili dai solchi del vinile radiodrammi storici come le celebri “Avventure di Sherlock Holmes” o “La guer‪ra dei mondi” di Orson Wells.
Si recuperarono all’ascolto le avventure di personaggi ‪memorabili, perfino musical scritti appositamente ‪per la radio. Tornò a nuova vita sui dischi gran parte della cosiddetta Radio’s Golden Age con le voci di Bette Davis, dei Fratelli Mar‪x, di Abbott & Costello, di Mae West, di una giovanissima Judy Garland.

I dischi proposti nella mostra sono un’antologia emblematica delle pubblicazioni discografiche di quel breve ma prolifico periodo e risultano incisi tutti tra il 1974 e il 1977.
Se le motivazioni alla base del fenomeno vanno riportate per intero a un aspetto commerciale dell’iniziativa e non certo a un aspetto culturale, non va però tralasciato il merito di eredità che tale fenomeno ha lasciato sul fronte della memoria collettiva in un’epoca in cui non si poteva neppure ipotizzare la dimensione della rete web come primario collettore del ricordo universale.

KLEISTER
un progetto fotografico per lo spazio pubblico

Focus_Germania

KLEISTER organizza mostre fotografiche nello spazio pubblico. I fotografi invitati si incontrano nel luogo deputato e incollano direttamente sulla parete le foto che essi stessi hanno scelto. La mostra rimane all’aperto, a disposizione di tutti, si trasforma col tempo e gli interventi dei passanti, finché sole e pioggia non cancellano completamente le immagini.

KLEISTER porta la fotografia sulla strada e sostiene giovani artisti e nuovi network creativi. E’ un progetto fotografico nato a Berlino dalla collaborazione tra Hannah Goldstein e Katja Haustein.

A cura di Kulturpalast Wedding e Hannah Goldstein.