IO SONO UN’ALTRA

Focus_Svizzera

La mostra è stata prorogata.
E’ visitabile dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 19.00 previo appuntamento telefonico (02.97378443).

Foto di donne che si raccontano, ciascuna attraverso due autoritratti: il primo ritrae l’immagine realistica che la donna ha di sé, il secondo ritrae l’immagine di ciò che è, ma rimane nascosto.

Il corpo fotografato non è il loro, bensì quello della performer Camilla Parini che si mette a loro totale disposizione, come materia da plasmare per ricreare l’immagine che hanno di loro stesse.
Ogni donna si occupa di s/vestire, s/truccare, agghindare questo “corpo materia” a sua disposizione come ritiene necessario. Questo viene fatto, nel limite del possibile, attraverso l’utilizzo di indumenti, trucchi e oggetti di proprietà della donna stessa. Dopodiché è lei a scegliere il luogo dove mettere in posa il corpo e a costruirne la cornice in cui ritrarlo. A sua disposizione c’è una fotografa professionista che si occupa di scattare le foto dei due autoritratti conclusi.

A Milano, grazie al sostegno del Consiglio di Zona 9 e la rassegna INTERKULT coordinata da ZONA K, il progetto ha coinvolto donne milanesi che provengono da tutto il mondo: Cina, Marocco, Ucraina, Serbia, Siria, Tunisia, Filippine. Insieme ci raccontano frammenti del nuovo universo femminile della nostra città.

Progetto fotografico: Collettivo Ingwer;
in collaborazione con: Fondazione Aurelio Petroni; idea e corpo Camilla Parini; supporto fotografico e riprese video: Chiara Caterina

Collettivo Ingwer è un cantiere artistico multidisciplinare nato nel 2013 dalla volontà di Camilla Parini e composto da tutte le persone che sono state, sono e saranno coinvolte nella realizzazione dei diversi progetti.

Azione INTERKULT c/o ZONA K, via Spalato 11

Ingresso libero

 

Loghi_Focus_Svizzera

 

 

Culture in gioco

Una mostra collettiva “a cielo aperto” realizzata con gli scatti di tutti i fotografici professionisti e dilettanti della zona.

Foto di bambini, di adulti, di ieri e di oggi.
L’Isola com’era e come la ricordiamo.

Volti nuovi e conosciuti che raccontano un quartiere vivace, cosmopolita e in divenire, davvero “in gioco”.

La mostra continua fino al 27 settembre 2015.

@ I nusc’, via Confalonieri 15: Andrea Mariani – Secondo Sole © Andrea Mariani – A13 Studio www.a13studio.com  

@ Vinario 11, via Confalonieri 11: Luca Rotondo © Luca Rotondo, Total City
www.lucarotondophotography.com

@ Ex Mauri, via Confalonieri 5: Virgilio Carnisio www.virgiliocarnisio.it

@Amanita, via Confalonieri 21: Chiara Tirloni e Lucrezia Pizzetti

@ Caffè Ambrosiano, via Volturno 48 + @ Bar Alex, via Volturno 42:
Gianmarco Maraviglia – ATM www.gianmarcomaraviglia.com

@ Cum Grano Salis, via Volturno angolo via Pastrengo:
Vincenzo Bruno www.vincenzobrunofoto.wordpress.com

Ingresso libero

Azione “INTERKULT

 

TOP OF AFRICA

Johannesburg. 2012

‪In ogni angolo della città ti senti gli occhi di decine di persone puntati addosso. Tu – uomo bianco – solo nel centro di Johannebsurg.

‪Preservare la propria incolumità in downtown si basa anche sull’osservare costantemente chi ti osserva e valutare se è meglio cambiare strada, proseguire, tornare indietro o correre.

‪Top of africa è il punto più alto dell’edificio più alto di tutto il continente africano: una terrazza turistica da cui si può osservare a 360° la città.

‪Appena arrivato in questo luogo privilegiato dedicato a pochi turisti – dove nessuno dei veri abitanti è mai salito – ho capito che qui i ruoli potevano essere invertiti.

‪Io – uomo bianco – posso ora osservare e controllare indisturbato l’intera città, ogni angolo, ogni movimento.