PLAY WITH FOOD
LA SCENA DEL CIBO
teatro + performance + arti visive

Apertura mostra con aperitivo: dalle ore 18.30 
Performance: ore 21.00 

Una selezione a cura di ZONA K dal festival Play With Food di Torino.

In collaborazione con Associazione CuochiLab e Cuochivolanti (TO)

Un progetto di Cuochivolanti e Associazione CuochiLab
Direzione artistica di Davide Barbato e Chiara Cardea

 

Dal 26 al 30 marzo 2014, si è svolta la quinta edizione di Play with Food – La scena del cibo, il primo festival di arti visive e performative interamente dedicato al cibo, ideato e curato dai Cuochivolanti e dall’Associazione CuochiLab.
Il programma ha incluso, tra gli altri, progetti selezionati attraverso quattro bandi d’idee rivolti ad artisti, videomaker, fotografi, teatranti, drammaturghi, coreografi, grafici, e creativi di ogni disciplina.

ZONA K ha deciso di collaborare con questa realtà in concomitanza con le giornate di avvicinamento all’evento EXPO 2015.
ZONA K ha scelto una serie di artisti e creazioni attorno al tema del cibo, dell’arte e del teatro, selezionandoli dal programma dell’ultima edizione torinese.Tre giorni, dal 16 al 18 maggio 2014 in cui negli spazi di ZONA K si avvicenderanno, performance, installazioni, teatro, opere video e opere d’arte sui temi cari ad Expo.

Artisti selezionati:

sezione Teatro ore 21.00
INTERAZIONE SCENICA – Thanksgivingday-Episodio 1 

con Enoch Marrella
drammaturgia e regia di Andrea Ciommiento

sezione arti visive dalle ore 18.30
Benna – Short movie #1  video
Maria Bruni – 100 uova  fotografia
Luigi Ceccon/Chiara AllioneForgotten meal  fotografia
Maurizio Modena – Manifesto dell’acqua potabile  installazione interattiva
Photo.Psyco.Video.Cook – Cucino la tua storia installazione
Maya Quattropani – Body Reaction Project Rutti  fotografia sonora
Anna Resmini – Ricette scottanti per lingue roventi  illustrazione

Nel 2010 l’esperienza artistico-gastronomica dei Cuochivolanti e dell’Associazione CuochiLab fa nascere l’idea di un festival in grado di raccogliere le proposte di teatranti, performers, artisti visivi, fotografi, danzatori capaci di confrontarsi in modo creativo con il tema del cibo: un festival multidisciplinare che sottraesse il cibo al mondo dell’intrattenimento enogastronomico per riportarlo al centro di una riflessione artistica, politica e filosofica, senza trascurare il gioco e il divertimento.

La quinta edizione del festival ha visto alcune importanti novità: in controtendenza con l’attuale situazione del panorama artistico e culturale, PWF5 ha voluto dare un piccolo segnale di ottimismo stringendo nuove collaborazioni per incentivare la distribuzione e la visibilità dei progetti, grazie alla partecipazione della curatrice e critico d’arte Olga Gambari, dell’etichetta discografica indipendente Megasound, del contributo dello spazio ZONA K e di ArteSera Produzioni.

Nello specifico, ZONA K ha accolto l’appello ospitando nella propria stagione e contribuendo a sostenere un progetto teatrale e una serie di progetti artistici, selezionati dal programma di PWF5, garantendo agli artisti una piazza prestigiosa e importante come quella milanese, lungo un intero week end.

 

Per info su PLAY WITH  FOOD: www.playwithfood.it

 

PLAY WITH FOOD 5

CERCHIAMO TEATRANTI, DANZATORI, FOTOGRAFI, VIDEOMAKERS, SCULTORI, PERFORMERS, ARTISTI, MUSICISTI ecc… PER LA QUINTA EDIZIONE DI PLAY WITH FOOD – LA SCENA DEL CIBO (Torino, 26-30 marzo 2014).

Leggi attentamente e scarica il bando al link in fondo alla pagina!
Ricordiamo che il bando scade il 6 ottobre 2013.

PLAY WITH FOOD – LA SCENA DEL CIBO è il primo festival di arti visive e performative interamente dedicato al cibo.
La quinta edizione si terrà a Torino, in sedi varie, dal 26 al 30 marzo 2014.
Anche quest’anno la selezione dei partecipanti avverrà tramite bando pubblico, a insindacabile giudizio della direzione artistica: innovazione, pregnanza tematica e agilità dei progetti saranno criteri fondamentali per la selezione dei partecipanti al festival.
In controtendenza con l’attuale situazione del panorama artistico e culturale, PWF5 vuole dare un piccolo segnale di ottimismo aumentando, rispetto all’ultima edizione, i compensi previsti per gli artisti e stringendo nuove collaborazioni per incentivare la distribuzione e la visibilità dei progetti, grazie alla partecipazione della curatrice e critico d’arte Olga Gambari, dell’etichetta discografica indipendente Megasound (Roma), dello spazio ZONA K (Milano) e del magazine Artesera (Torino).
Grazie alla collaborazione con Welcome Home, il festival potrà offrire ospitalità ad alcuni degli artisti.
PWF5 collaborerà inoltre con: Qubì, il Circolo dei lettori, Associazione Baretti e molti altri.

Si invita a leggere attentamente il bando e seguire scrupolosamente le indicazioni per partecipare: i progetti che non presenteranno la documentazione nella modalità richiesta, verranno automaticamente esclusi dalla selezione.

Sul sito del festival potete trovare i video, le foto e la rassegna stampa dell’ultima edizione: www.playwithfood.it

SCARICA IL BANDO A QUESTO LINK:
http://www.playwithfood.it/pwf5-ecco-il-bando-per-partecipare-alla-quinta-edizione-di-play-with-food/

**********
MATERIALE SULL’ULTIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL:
– rassegna stampa
http://www.playwithfood.it/pwf4-la-rassegna-stampa/

– video
http://www.playwithfood.it/play-with-food-4-il-video-ufficiale-by-filmika/

– galleria fotografica
http://www.playwithfood.it/pwf4_fotoracconto/

INFO:
davide@playwithfood.it
chiara@playwithfood.it

www.playwithfood.it
www.cuochivolanti.it

www.facebook.com/PWFlascenadelcibo
www.facebook.com/cuochivolanti