Agrupación Señor Serrano (ES)

C’è un’immagine ampiamente diffusa che ripercorre la storia delle idee: scalare una montagna, superare tutte le difficoltà per raggiungerne la cima e, una volta lì, poter vedere il mondo “così com’è”. Raggiungere la verità e non solo ombre e riflessi. È una bella immagine a tutti gli effetti.

Ma è davvero così? Spesso guardando dall’alto non si vede altro che nuvole e nebbia che ricoprono tutto o un paesaggio che cambia a seconda dell’ora del giorno o del tempo. Com’è il mondo allora? Com’è la verità? Esiste la verità? La verità è la cima di una montagna da coronare e basta, o piuttosto un sentiero freddo e inospitale che deve essere continuamente percorso?

In The Mountain, l’ultimo spettacolo della pluripremiata compagnia catalana, convergono la prima spedizione sull’Everest, il cui esito è ancora oggi incerto, Orson Welles che semina il panico con il suo programma radiofonico The War of the Worlds, giocatori di badminton che giocano a baseball, un sito Web di fake news, un drone che scruta il pubblico, molta neve, schermi mobili, immagini frammentate, e Vladimir Putin che parla soddisfatto di fiducia e verità.

Un palcoscenico bianco e diafano. Miniature in scala su dei praticabili, uno studio radiofonico, una riproduzione dell’Everest, schermi di proiezione portatili e treppiedi cinematografici costituiscono uno spazio a metà strada tra un set televisivo, un museo e un campo da badminton. Una rete di idee, storie, immagini, azioni e concetti è alla base del quadro drammaturgico di The Mountain. Con questi materiali, dispiegati in strati che si mescolano creando connessioni inaspettate, lo spettacolo si presenta come un’esplorazione senza mappa sul mito della verità.

 

________________________

Una co-produzione ZONA K presentato in collaborazione con Teatro Menotti

c/o Teatro Menotti via Ciro Menotti 11, Milano [Autobus 92, Tram 9]

Info: spettacolo multimediale • durata 70 min. • in inglese con sottotitoli in italiano

Acquisto biglietti online obbligatorio: intero 15 euro d.p. inclusi – ridotto 10 euro d.p. inclusi (studenti/under 26/over 65).
Ritiro biglietti il giorno stesso dello spettacolo presso il Teatro Menotti. 

________________________

 

creazione Agrupación Señor Serrano drammaturgia e regia Àlex Serrano, Pau Palacios, Ferran Dordal performance Anna Pérez Moya, Àlex Serrano, Pau Palacios, David Muñiz diffusione in Italia Ilaria Mancia management Art Republic
Una produzione GREC Festival de Barcelona, Teatre Lliure, Conde Duque Centro de Cultura Contemporánea, CSS Teatro Stabile di Innovazione del Friuli – Venezia Giulia, Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, ZONA K, Monty Kultuurfaktorij, Grand Theatre, Feikes Huis Con il sostegno di Departament de Cultura de la Generalitat, Graner – Mercat de les Flors

Foto © Jordi Soler

KATASTROPHE

focus_catalogna

Delicato come una fiaba, dissacrante come la realtà. In scena quattro performer, undici modellini in scala e centinaia di orsetti gommosi che subiscono terremoti, spandimenti di petrolio, guerre, stermini. Benvenuti in un universo pop di caos, gioco e distruzione. Favola assurda sulla civiltà umana e sui disastri che ne hanno segnato la storia, Katastrophe riflette sulle radici della violenza umana, in relazione alla distruzione scatenata dalla natura.

Con tecniche e linguaggi diversi, dal teatro di figura al video, passando dalla danza al visual theatre, Agrupación Señor Serrano affronta temi attuali con grande razionalità e gusto per l’onirico e la metafora al contempo.

Dal gruppo di punta della scena catalana, Leone d’Argento alla Biennale di Venezia 2015.

Durata 60 min

Senza parole, solo testi proiettati in Italiano.
Spettacolo adatto ad un pubblico di bambin* 7+ anni, ragazzi e adulti.

Replica del 3 dicembre ore 21.00:
Biglietto Intero € 15,00
Biglietto Ridotto € 12,00

Replica del 4 dicembre ore 17.00:
Biglietto Intero € 15,00
Biglietto Ridotto € 12,00
Biglietto Bambin* € 5,00 (7/14 anni) 

Riduzioni per:
under18, over65, studenti universitari,
member Teatro delle Moire, coupon Esselunga

Posti limitati, preacquisto biglietto consigliato.
BIGLIETTERIA ONLINE 

 

Ideato da Àlex Serrano e Pau Palacios; performance Àlex Serrano, Diego Anido, Jordi Soler e Pau Palacios; project manager Barbara Bloin; una produzione Agrupación Señor Serrano e Festival Hybrides de Montpellier; con il sostegno di INAEM; www.srserrano.com

 

FOCUS CATALOGNA

Un progetto di

zona_k_logo

 

Con il sostegno di:

CLAPS COMPLETO SCRITTE LATERALI
02_MIBACT logo

logo_llull_bn

 

Con il patrocinio del
brand milano

 

Media Partnership

logo-stratagemmi

 

In collaborazione con

     logo-aicvas

     

 

Nel palinsesto di

Expo-in-cittÖ_logo_secondario

LA GUERRA DI SPAGNA NELLA
MEMORIA DEL CINEMA 1936-2016

focus_catalogna

In occasione dell’80° anniversario della guerra civile spagnola, un breve excursus nel mondo mediatico dell’epoca.

Radio, giornali, cinegiornali e cinema assunsero una dimensione ideologica, divenendo strumenti di propaganda capaci di orientare l’opinione pubblica interna e internazionale.

Se ne discute con Aurora Palandrani (Aamod) e con lo storico Alessandro Hobel.

dalle ore 17.30
The Spanish Earth regia Joris Ivens [testo e voce di Ernest Hemingway]
[in v.o. con sottotitoli in italiano / Usa, 1937, 53’] Anteprima nazionale

Cinegiornali dell’Istituto Luce (di propaganda fascista, Italia, 1936, 20’)

España 1936 di Luis Buñuel e Jean Paul Le Chanois [Francia, 1937,34’]

Ingresso gratuito.
c/o ZONA K, via Spalato 11, 20124 Milano

A cura di: Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (Aamod), Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna (Aicvas), Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia (Insmli). In collaborazione con Istituto Luce- Cinecittà

 

 

FOCUS CATALOGNA

Un progetto di

zona_k_logo

 

Con il sostegno di:

CLAPS COMPLETO SCRITTE LATERALI
02_MIBACT logo

logo_llull_bn

 

Con il patrocinio del
brand milano

 

Media Partnership

logo-stratagemmi

 

In collaborazione con

     logo-aicvas

     

 

Nel palinsesto di

Expo-in-cittÖ_logo_secondario

 

L’AGRUPACIÓN SEÑOR SERRANO
si racconta

focus_catalogna

Intervengono Àlex Serrano, Pau Palacios e Ilaria Mancia

Agrupación Señor Serrano
Leone d’Argento della Biennale di Venezia 2015

Fondata da Àlex Serrano a Barcellona nel 2006, Agrupación Señor Serrano è una compagnia teatrale che produce i propri spettacoli basandosi su materiali tratti dalla realtà contemporanea.

Utilizza mezzi tecnici tra i più innovativi e strumenti tradizionali per ridisegnare costantemente i confini del proprio teatro. Si avvale di numerose collaborazioni artistiche e coniuga nelle sue produzioni teatro, performance, video in presa diretta, suono, modellini in scala, per mettere in scena storie capaci di raccontare le contraddizioni dell’esperienza umana contemporanea.

Evoluzione, globalizzazione, sopravvivenza sono tra i principali temi trattati nelle ultime produzioni.

Oggi il nucleo del gruppo è composto da Àlex Serrano, Pau Palacios e Barbara Bloin. www.srserrano.com

Ingresso gratuito.
c/o ZONA K

 

Nel FOCUS CATALOGNA con
1  – 2 dicembre 2016 ore 21.00
BIRDIE  
[Spettacolo teatro-video – durata 60 min]

 3 dicembre 2016 ore 21.00
dicembre 2016 ore 17.00
KATASTROPHE [Spettacolo teatro-video – durata 60 min]

 

FOCUS CATALOGNA

Un progetto di

zona_k_logo

 

Con il sostegno di:

CLAPS COMPLETO SCRITTE LATERALI
02_MIBACT logo

logo_llull_bn

 

Con il patrocinio del
brand milano

 

Media Partnership

logo-stratagemmi

 

In collaborazione con

     logo-aicvas

     

 

Nel palinsesto di

Expo-in-cittÖ_logo_secondario

BIRDIE

focus_catalogna

Stormi di uccelli migratori che formano indecifrabili disegni in cielo. Movimento. Vita. Nulla nel cosmo sta fermo.
Che senso ha costruire muri e recinzioni per fermare gli stormi di uccelli?

Birdie mette a confronto due miraggi.
Da una parte welfare, rispetto dei diritti umani, prosperità, facilità di movimento per informazioni e capitali.
Dall’altra guerre, sfruttamento, persecuzioni, ostacoli per i migranti.

Uno spettacolo multimediale, visionario e razionale al contempo, che affronta l’evoluzione e la sopravvivenza del genere umano con spirito critico e arguzia in una sapiente composizione di performance dal vivo, videoriprese in diretta, modellini in scala, film d’autore e ritagli di giornale.

Dal gruppo di punta della scena catalana, Leone d’Argento alla Biennale di Venezia 2015.

Durata 60 min

In Inglese, con sottotitoli in Italiano.
Lo spettacolo si terrà c/o TeatroLaCucina,
ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini
(via Ippocrate 45 – MM3 FN Affori, NB uscita via Ciccotti)

Biglietto Intero € 15,00
Biglietto Ridotto € 12,00

Riduzioni per:
under18, over65, studenti universitari, member Teatro delle Moire

Posti limitati, preacquisto biglietto consigliato.
BIGLIETTERIA ONLINE

 

Creazione Àlex Serrano, Pau Palacios, Ferran Dordal; performance Àlex Serrano, Pau Palacios, Alberto Barberá; project manager Barbara Bloin; produzione GREC Festival de Barcelona, Fabrique de Théâtre – Service des Arts de la Scène de la Province de Hainaut, Festival TNT – Terrassa Noves Tendències, Monty Kultuurfaktorij, Konfrontacje Teatralne Festival; sponsor degli animali in miniatura Safari Ltd; www.srserrano.com

In collaborazione con OLINDA

 

FOCUS CATALOGNA

Un progetto di

zona_k_logo

 

Con il sostegno di:

CLAPS COMPLETO SCRITTE LATERALI
02_MIBACT logo

logo_llull_bn

 

Con il patrocinio del
brand milano

 

Media Partnership

logo-stratagemmi

 

In collaborazione con

     logo-aicvas

     

 

Nel palinsesto di

Expo-in-cittÖ_logo_secondario

L’AVANGUARDIA CATALANA
IN SCENA

La stagione PLAY-K(ei) Chi siamo? chiude il 2016 con l’ormai consueto appuntamento europeo, dedicato quest’anno alla CATALOGNA. Un panorama culturale ricco e vivace, una scena teatrale multiforme, con punte di eccellenze in discipline molto diverse tra loro, dal circo contemporaneo alla performance urbana.

Regione autonoma con una forte identità, la Catalogna è oggi sia esempio di tutela delle identità, sia specchio delle numerose tendenze indipendentistiche che si manifestano in Europa. Una regione che rappresenta dunque uno stimolo d’indagine che porta all’individuazione di gruppi di spicco della scena performativa e a una riflessione sugli sviluppi politici e culturali di un’Europa sempre più complessa e fragile.

Può la tutela delle identità essere garanzia di libertà artistica? Può l’aspirazione all’indipendenza economica e politica locale, esistere in una visione europeista?

ZONA K sceglie alcuni tra gli artisti più rappresentativi e innovativi, capaci con il loro lavoro di parlare della realtà contemporanea e al mondo contemporaneo.

Al contempo, in un parallelismo tra attualità del presente e avanguardia del passato, indaga la guerra civile spagnola nel suo 80° anniversario, attraverso lo sguardo di artisti che raccontarono il loro presente.

 

Gli eventi in calendario:

26 – 27 novembre 2016 ore 15.30
Rogert Bernat DOMINI PÚBLIC
Performance urbana – durata 60 min
c/o Castello Sforzesco, Cortile della Rocchetta, Milano

1 – 2 dicembre 2016 ore 21.00
Agrupación Señor Serrano BIRDIE
Spettacolo teatro-video – durata 60 min
c/o TeatroLaCucina, ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini, via Ippocrate 45, 20161 Milano
In collaborazione con Olinda

1 dicembre 2016 ore 17.00 – 20.00
LA GUERRA DI SPAGNA NELLA MEMORIA DEL CINEMA 1936-2016
Film e incontro a cura di Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (Aamod), Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna (Aicvas), Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia (Insmli). In collaborazione con Istituto Luce – Cinecittà.
dalle ore 17.30
The Spanish Earth  regia Joris Ivens [testo e voce di Ernest Hemingway]
[in v.o. con sottotitoli in italiano / Usa, 1937, 53’] Anteprima nazionale
Cinegiornali dell’Istituto Lucem (di propaganda fascista, Italia, 1936, 20’)
Espana 1936 di Luis Bunuel e Jean Paul Le Chanois [Francia, 1937,34’]
c/o ZONA K, via Spalato 11, 20124 Milano

3 dicembre 2016 ore 22.00 (dopo lo spettacolo)
AGRUPACIÓN SEÑOR SERRANO si racconta
Incontro con bicchiere di vino – durata 60 min
c/o ZONA K, Via Spalato 11, Milano
Modera Oliviero Ponte di Pino

3 dicembre 2016 ore 21.00
4 dicembre 2016 ore 17.00
Agrupación Señor Serrano KATASTROPHE
Spettacolo teatro-video – durata 60 min
c/o ZONA K, Via Spalato 11, Milano

novembre 2016 – settembre 2017
Roger Bernat in residenza
c/o ZONA K e Quartiere Isola, Milano

 

FOCUS CATALOGNA

Un progetto di

zona_k_logo

 

Con il sostegno di:

CLAPS COMPLETO SCRITTE LATERALI
02_MIBACT logo

logo_llull_bn

 

Con il patrocinio del
brand milano

 

Media Partnership

logo-stratagemmi

 

In collaborazione con

     logo-aicvas

     

 

Nel palinsesto di

Expo-in-cittÖ_logo_secondario