RAZIONE K
BOX 2

Gli eventi della seconda parte della stagione 2021 RAZIONE K Emergency food kit for theatre addicted

Dall’ 8 SET. 2021
THE WALKS
Rimini Protokoll (DE)
una produzione Rimini Apparat co-prodotta da ZONA K
applicazione per smartphone

 

21 SET. > 3 OTT. 2021
dalle 15.00 alle 18.00 ogni 10’ [lunedì riposo]
FASE NOVE // Assolo Urbano
Ekin Bozkurt, Chiara Campara, Giulia Oglialoro, Riccardo Tabilio, Francesco Venturi (IT) con Rimini Protokoll (DE)
un progetto di ZONA K e Casa degli Artisti
camminata urbana con partenza da Casa degli Artisti

 

2 OTT. 2021 ore 16:30
RADIO OLIMPIA, BOMBA LIBERA TUTT!
Collettivo MMM (IT)
gioco performance a squadre
c/o piazza aperta di Via Toce

 

20 > 31 OTT. 2021
Vernissage 20 ottobre ore 19.00
martedì > domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00 [lunedì riposo]
SALUTI DA …
Marilyne Grimmer (FR)
mostra fotografica
c/o ZONA K, tessera associativa 2021 richiesta

 

5 > 7 NOV. 2021 ore 20:00
#NUOVIPOVERI
Guinea Pigs (IT)
spettacolo
c/o ZONA K, tessera associativa 2021 richiesta

 

22 > 28 novembre 2021
LA SETTIMANA DELLE RESIDENZE DIGITALI
spettacoli e performance online

 

26 NOV. ore 20.00
27 NOV. 2021 ore 17.00 e ore 20.00
GLI ALTRI لخرین
Corps Citoyen (IT/TN)
performance
c/o ZONA K, tessera associativa 2021 richiesta

 

10 > 12 DIC. 2021 ore 20.00
CURVA CIECA
Muna Mussie (IT)
performance
c/o ZONA K, tessera associativa 2021 richiesta

 

 

Vai all’intera stagione RAZIONE K

Rimini Protokoll (DE)

THE WALKS è una raccolta di brevi audioguide per camminate urbane di Rimini Protokoll. Un’app che contiene una collezione di contenuti audio pensati per specifici tipi di luogo della città. A ogni traccia corrisponde una passeggiata diversa, una breve esperienza audio che invita a riscoprire e interagire con l’ambiente urbano.

Ogni singola passeggiata dura tra i 10 e 30 minuti. Inizi quando vuoi. Decidi tu quante passeggiate fare e in quale ordine farle. Il titolo di ogni passeggiata indica il luogo in cui camminare: “Cimitero”, “Acqua”, “Rotonda”, etc.

Le storie e i paesaggi sonori delle audioguide si possono ascoltare ovunque nel mondo. THE WALKS collega le persone del globo in un’esperienza locale attraverso il fondamentale atto umano del camminare.

Camminare in pubblico ha acquisito un nuovo significato con la pandemia. Un rito antico e quotidiano è diventato parte integrante di questa nostra nuova normalità. Le persone si incontrano, camminano, passeggiano per i quartieri, giocano nei paesaggi e percepiscono il loro ambiente in modo nuovo ad ogni passo.

THE WALKS intende il camminare come azione teatrale: una passeggiata audio guidata nel parco, una visita messa in scena nel supermercato, un’interazione ritmata sull’acqua. In ogni città voci, suoni e musica trasformano i luoghi familiari in palcoscenici e i paesaggi in scenografie: attraverso narrazioni, situazioni dialogiche, esplorazioni coreografiche o variazioni ritmiche e musicali del camminare.

THE WALKS è una produzione di Rimini Apparat co-prodotta da ZONA K.

 

________________________

Info App: “The Walks” è un’applicazione per smartphone scaricabile gratuitamente da App Store o Google Play. Entro le 24 ore successive all’acquisto del biglietto, riceverai via mail il link all’app e il codice di attivazione per iniziare le passeggiate. 

Durata: a scelta, una traccia dura tra i 10 e i 30 minuti. L’app contiene in tutto 9 tracce.
Lingue: a scelta tra italiano, inglese, tedesco o francese.
Partenza: un luogo della città in cui ti trovi, dovunque tu sia, così come indicato dalla traccia audio da te scelta per partire.

Requisiti tecnici: Per far sì che l’app funzioni senza problemi, devi avere un sistema operativo attuale (5 o successivo per Android o 13 o successivo per iOS). Avrai bisogno di 100 MB di spazio di memoria sul tuo dispositivo per installare l’app “The Walks”.
“The Walks” è un invito a camminare a diverse velocità e intensità. Informazioni più dettagliate su ogni passeggiata sono disponibili nell’app.

Costo codice di accesso alle passeggiate: biglietto 4,99 euro, senza diritti di prevendita. Entro le 24 ore successive all’acquisto del biglietto, riceverai via mail il link all’app e il codice di attivazione per iniziare le passeggiate. 

Acquistando un biglietto di FASE NOVE // Assolo Urbano, si riceverà gratuitamente via e-mail il link all’App The Walks di Rimini Protokoll e relativo codice di accesso

________________________

 

Testo, regia Helgard Haug, Stefan Kaegi , Daniel Wetzel Idea, drammaturgia Cornelius Puschke Sviluppo app Steffen Klaue , Alexander Morosow Sounddesign/Mastering Frank Böhle Musica/Composizione Frank Böhle et al. (vedi passeggiate individuali) Progettazione grafica Ilona Marti Registrazioni vocali Rimini Protokoll, studio lärm e Lorenz Rollhäuser Direttore di produzione Maitén Arns Assistente di produzione Steven Sander Assistente sviluppo app Gaétan Langlois- Meurinne

Traduzione Panthea (Naomi Boyce , Aurélien Foster, Anna Galt, Erica Grossi, Vivian Ia , Adrien Leroux , Lianna Mark, Samuel Petit, Yanik Riedo, Lorenzo de Sabbata ) Esperti/Relatori Erdem Gunduz , Stephanie Haug, Katja Otto, Martin Schmitz, Antonio Tagliarini Contributi/Voci Bente Bausum, Melanie Baxter-Jones, Lena Bruun Bondeson, Lene Calvez, Maimouna Coulibaly, Louisa Devins, Margot Gödros, Melissa Holroyd, Christiane Hommelsheim, Stéphane Hugel , Timur Isik, Mmakgosi Kgabi, Kraffira, Alexandra, La Koffick Max Lechat, Joshua Lerner, Steve Mekoudja, Lara-Sophie Milagro, Kamran Sorusch, Antonio Tagliarini, Lucie Zelger Documentazione/Trailer Expander Film (Stefan Korsinsky , Lilli Kuschel)

Grazie a Barcellona Cicle de l’Aigua , Milagro Alvarez, Ignasi Batalle Barber, Aljoscha Begrich, Andreas Fischbach, Jannis Grimm (Institute for the Study of Protest and Social Movements), Ant Hampton, Lilli Kuschel, Jan Meuel , Barbara Morgenstern, Ricardo Sarmiento, Hilla Steiner, Enric Tello, Valentin Wetzel, SA, Gustavo Ramon Wilhelmi

Una produzione di Rimini Apparat in co-produzione con creart/Teatrelli, BorderLight – International Theatre + Fringe Festival Cleveland, European Forum Alpbach, Fondazione Armonie d’Arte, HAU – Hebbel am Ufer, Hellerau – Europäisches Zentrum der Künste, Internationales Sommerfestival Kampnagel, ZONA K, Festival PERSPECTIVESsostenuto da Fonds Darstellende Künste con fondi del Commissario del Governo Federale per la Cultura e i Media e il Dipartimento per la Cultura e l’Europa del Senato tedesco

 

 

BIO
Helgard Haug, Stefan Kaegi e Daniel Wetzel hanno fondato la compagnia teatrale Rimini Protokoll nel 2000 e da allora hanno lavorato in diverse formazioni sotto questo nome.  Sviluppano spesso le loro opere sceniche, gli interventi, le installazioni performative e le opere audio insieme a esperti che hanno acquisito le loro conoscenze e competenze al di fuori del teatro. Inoltre, amano trasporre strutture sociali in formati teatrali. Molti dei loro lavori sono caratterizzati dall’interattività e da un uso ludico della tecnologia.

Rimini Protokoll ha ricevuto il Mülheimer Dramatikerpreis per “Karl Marx: Das Kapital, Erster Band”, il premio tedesco per il teatro Faust, il Grand Prix Theatre dell’Ufficio Federale Svizzero per la Cultura, l’European Theatre Award, il Leone d’Argento alla Biennale Teatro di Venezia, così come il German Audio Play Award e il War Blinded Audio Play Prize.

Dal 2003 l’ufficio di produzione di Rimini Protokoll è a Berlino.

E. Bozkurt, C. Campara, G. Oglialoro, R. Tabilio, F. Venturi con Rimini Protokoll

Un progetto di ZONA K e Casa degli Artisti

L’emergenza pandemica ha comportato una divisione delle componenti sociali in sistemicamente rilevanti e non rilevanti. Per molti è stata una polarizzazione anche psicologica: tra ciò che è essenziale e ciò che è superfluo. Le professioni artistiche non sono rientrate tra quelle socialmente necessarie.

Dobbiamo pensare a un mondo nel quale l’arte non avrà più un ruolo? Possiamo immaginare una realtà che annulli l’esistenza dell’arte e di chi vi lavora? Che relazione può intrattenere l’arte con ognuno di noi in questo stato di crisi? Sta per finire qualcosa che è diventato da tempo stantio? Una crisi così profonda può essere un’opportunità?

FASE NOVE // Assolo Urbano invita a porsi queste domande nel contesto della città. Nove luoghi importanti per l’arte a Milano – alcuni iconici, altri insoliti – diventano il palcoscenico di nove installazioni audio che, attraverso interviste a diversi esperti, si confrontano con la domanda provocatoria: Perché esiste l’arte?

 

 

________________________

Info: camminata urbana per 1 persona • in italiano

acquisto biglietti unicamente su zonak.it
intero 15,00 € – ridotto 10,00 € (studenti/ under 26/over 65)
Ritiro biglietti il giorno stesso della camminata 15 minuti prima dell’inizio presso il punto di partenza c/o Casa degli Artisti, Corso Garibaldi, 89/A – via Tommaso da Cazzaniga -M2 Moscova-

Tessera associativa di ZONA K non necessaria perché evento fuori sede

INFORMAZIONI FONDAMENTALI PER PARTECIPARE:
Sarà chiesto un documento come cauzione per l’uso del navigatore. 

Trattandosi di un percorso a tappe obbligate l’orario di partenza è improrogabile. La camminata dura circa 120 min e sarà percorsa a piedi. Il luogo di arrivo è vicino a quello di partenza. Si raccomanda di munirsi di scarpe comode e impermeabile in caso di pioggia leggera; in caso di forte pioggia l’evento sarà annullato.

Acquistando un biglietto di FASE NOVE // Assolo Urbano, si riceverà gratuitamente via e-mail il link all’App The Walks di Rimini Protokoll e relativo codice di accesso

________________________

 

** Azione performativa inserita in “IntercettAzioni” – Centro di Residenza Artistica della Lombardia: un progetto di Circuito CLAPS e ZONA K, Industria Scenica, Milano Musica, Teatro delle Moire, con il contributo di Regione Lombardia, MiBACT e Fondazione Cariplo.**

Artisti Ekin Bozkurt, Chiara Campara, Giulia Oglialoro, Riccardo Tabilio e Francesco Venturi Supervisione artistica Aljoscha Begrich e Jörg Karrenbauer (Rimini Protokoll) Project management Valentina Kastlunger (ZONA K) Coordinamento e mixing audio William Geroli Implementazione multimedia Stripes Digitus Lab In collaborazione con Eataly Smeraldo, Goethe-Institut Milano, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Libreria Feltrinelli di viale Pasubio, Giardini in Transito – Giardino Comunitario Lea Garofalo, Anteo Palazzo del Cinema, Caffè Letterario Cult, Piccolo Teatro di Milano  Main partner Casa degli Artisti BNP Paribas Si ringrazia  Armonium Galvan Foto Luca Del Pia Con la partecipazione di Marta Alessandri, Alice Bescapè, David Bidussa, Roberta Carpani, Mauro Ferraresi, Christian Gangitano, Laura Pugno, Palma Rivetti (Mina), Silvia Vizzardelli, Wu Ming 2


BIO

Ekin Bozkurt (sound designer), Chiara Campara (filmmaker), Giulia Oglialoro (autrice, giornalista), Riccardo Tabilio (autore e dramaturg) e Francesco Venturi (compositore) sono gli artisti che la seconda open call di Casa degli Artisti a tema “Work” ha selezionato nel marzo 2020 per il progetto artistico condiviso con il collettivo tedesco Rimini Protokoll.

Il lavoro, coordinato e seguito da Jörg Karrenbauer e Aljoscha Begrich di Rimini Protokoll nel ruolo di mentori, è stato completamente ripensato durante i mesi di lockdown. È restato centrale il tema del lavoro, ma ha deciso di concentrarsi in particolare sul lavoro nel mondo della cultura e dell’arte, tema reso ancora più urgente dalla crisi provocata dalla pandemia. Si è deciso di lavorare proprio sulla contingenza, considerandola un’opportunità, indagando la mutevole percezione degli spazi e degli operatori culturali.

Rimini Protokoll è un collettivo teatrale berlinese fondato nel 2000 da Stefan Kaegi, Helgard Haug e Daniel Wetzel e negli anni ha collaborato con diverse costellazioni di artisti. L’obiettivo è quello di espandere i mezzi del teatro al fine di creare nuove prospettive sulla realtà. Rimini Protokoll si avvale della collaborazione di esperti, le cui conoscenze e competenze vanno oltre il teatro, per produrre spettacoli, produzioni radiofoniche e interventi urbani che spesso traducono spazi urbani e strutture sociali in formati teatrali.