rassegne

5 - 7 aprile Ore 19.00

VISUAL BLUFF

PANDA PROJECT (Ravenna)

la serata continua con Mo.Lem (Movimento Libere Espressioni Metropolitane)

 

Con Beatrice Cevolani, Hendry Proni e Delia Trice

Se sei alla cassa del supermercato ti aspetti che la cassiera sia onesta. Eppure il carrello è pieno di confezioni sulle quali stanno foto di un prodotto perfetto che dentro le scatole non troverai. E lo sai.

Se sei ad un tavolo da poker pensi che bluffare sia lecito.

Se vai a teatro pensi di sederti ad ascoltare e guardare gente che mette in atto una finzione.

Se invece vai a vedere un Panda Bluff? Non lo sai. Perché prima sarai un fruitore, poi uno spettatore, poi un attore,

poi un partecipante, poi qualcosa che ancora non ha un nome perché è pura avanguardia, o un bluff. Non te lo diremo, ma se non provi non lo saprai mai.

Pensavamo a uno spettacolo, è nato un format: nei Panda Bluff prendiamo un argomento, lo sezioniamo, shakeriamo un po’ le convenzioni del teatro e le convinzioni del pubblico per cercare di dimostrare che mettere in atto delle

finzioni dichiarate, in alcuni casi, è l’unico modo per essere veri.

 

Panda Project sono Hendry Proni, Beatrice Cevolani e Delia Trice. Tre attori di diversa formazione (accademica, performativa, teatro di gruppo) lavorano nei teatri, nei festival, nelle piazze da anni, con vari gruppi/compagnie (Koiné, ALDES- Roberto Castello, Teatro Due Mondi), collaborano e hanno collaborato con chiunque desse loro lustro, spazio o denaro. Ora hanno deciso di stare un po’ assieme. E’ nato Panda Project e a seguire “Cuore di Panda” “Forse abbiamo pensato che eravamo grandi abbastanza. O forse che eravamo le persone giuste. Non sappiamo precisamente quando sia stato concepito, questo progetto, però siamo certi che sia stato un bel momento. Non l’abbiamo cercato, è vero, ma non glielo diremo mai.”

 

PLAY K(ei) è anche 0-99