chi siamo

Associazione ZONA K

L’associazione culturale ZONA K nasce nel 2009 dalla collaborazione tra le socie fondatrici Valentina Picariello e Valentina Kastlunger con lo scopo di trasformare lo spazio ZONA K, loft multifunzionale sito nel quartiere Isola, in un laboratorio aperto all’intreccio delle arti e delle culture.

I primi anni di attività sono dedicati soprattutto alla costruzione di una struttura organizzativa capace di sostenere l’esistenza dello spazio e trasformarlo in una risorsa che si automantenga e possa fornire la base economica per attività future. ZONA K inizia dunque la sua attività col proporre i propri spazi, le proprie strutture e competenze ad aziende e imprese commerciali, ad artisti e operatori culturali, in cambio di supporto economico e logistico alla propria attività culturale. Nascono così molteplici collaborazioni che danno vita ad altrettanti progetti interdisciplinari, come le mostre Atelier Vostok e James Plumb, il contest musicale Pop Me UP o l’Ah-Um Milano Jazz Festival e l’Ah-Um Kids Festival.

Nel 2012 l’associazione è in grado di proporre al suo pubblico progetti ideati e gestiti in autonomia: corsi di teatro, video e arte per adulti e bambini e due rassegne pilota, primi esperimenti di programmazione per mettere alla prova le proprie capacità organizzative e promozionali, Ri-Generazioni, rassegna di incontri, laboratori, spettacoli e concerti, rivolta a genitori e figli insieme, per incentivare la trasmissione della cultura e lo scambio tra generazioni, e TDrama, rassegna di teatro incentrata sulla nuova drammaturgia e la scrittura al presente.

Il 2012 è anche l’anno dell’incontro con Sabrina Sinatti tramite il quale si definisce e articola il filo della programmazione e delle ospitalità artistico-culturali,  tutte in azione sulla linea di confine tra le arti e tutte o quasi artisticamente emergenti. Al contempo si unisce al gruppo di lavoro Silvia Orlandi, che assume importanti funzioni organizzative. Si consolida inoltre la collaborazione con le residenze teatrali QuieOra e delleAli e nasce il progetto Coltivare Cultura, una pratica di lavoro che prevede il coinvolgimento diretto della comunità e del territorio cui si rivolge.

Risulta evidente la vocazione di ZONA K a farsi luogo d’incontro e di scambio tra diverse discipline artistiche, diverse culture, diverse generazioni. Ma anche tra le storie e le persone, per creare progetti che nascano e si sviluppino grazie all’apporto delle idee di molti, dove l’avvicinamento e la commistione dei diversi soggetti porti a un allargamento e accrescimento dei punti di vista e delle prospettive reciproche. E’ la natura stessa dello spazio a richiederlo, pensato come spazio multifunzionale adattabile a qualsiasi esigenza artistica, un po’ galleria, un po’ teatro, un po’ laboratorio, predisposizione ideale per consentire libertà espressiva e formale a chi lo intenda abitare.

Per queste sue caratteristiche, il progetto architettonico di ZONA K ha ottenuto rilevanti riconoscimenti dall’ambiente dell’architettura e del design contemporanei (tra gli altri: selezionato come finalista per la Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana 2012 e la relativa mostra alla Triennale di Milano, tra i vincitori del bando GIARCH per la promozione dei progetti di giovani architetti italiani e selezione per la relativa pubblicazione UTET, articolo dedicato su DOMUS n.932)

Da queste premesse, con un team tutto al femminile – Valentina Kastlunger, Valentina Picariello e Sabrina Sinatti alla direzione artistica e Silvia Orlandi all’organizziazione – nel 2013 nasce PLAY-K(ei) la stagione culturale di ZONA K che riunisce e amplia le precedenti Ri-Generazioni e TDrama, scegliendo esplicitamente l’inter-scambio e l’attenzione al presente quali parole chiave della sua attività di programmazione.

Dal 2014 ZONA K si fa promotrice di ISOLA KULT, festival culturale del quartiere che vede il coinvolgimento diretto di diverse realtà nel proporre teatro, cinema, libri, parole, musica, arte, fotografia, cibo, ovvero tutto ciò che per ZONA K è cultura e che vorrebbe fosse parte integrante della nostra vita e dei luoghi che ci circondano. Nel 2015 nasce il COMITATO ARTISTICO – formato da persone del quartiere che hanno risposto a una “chiamata” – che ha visionato, selezionato e scelto alcuni spettacoli e il COMITATO CREATIVO che, impegnando tempo libero e fantasia, ha inventato e progettato uno degli appuntamenti che più risponde allo spirito del festival ISOLA KULT.

ZONA K - Via Spalato 11, 20124 Milano +39 02 97378443 - P.IVA 07361690964